Itinerari

Spagna

Fede, arte e cultura

PELLEGRINAGGIO IN ANDALUSIA

LA "Reconquista" del cattolicesimo spagnolo e l'eredità culturale e architettonica del mondo moresco

da Lunedì, 13 Agosto, 2018 a Lunedì, 20 Agosto, 2018
8 Giorni/7 Notti
Viaggio con volo + pullman GT

Itinerario di viaggio

8 Tappe
AEROPORTO DI MILANO – MALAGA
Giorno 1
Lunedì 13 Agosto
Ritrovo dei Partecipanti all’aeroporto di Milano. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Malaga. All’arrivo, incontro con la guida e trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
MALAGA – GRANADA
Giorno 2
Martedì 14 Agosto
Prima colazione in hotel. In mattinata visita guidata del Museo Picasso interamente dedicato alle opere dell’artista, il museo, raccoglie in esposizione permanente oltre 200 opere di Picasso ed è stato inaugurato nel 2003, nel Palacio de Buenavista. Proseguimento con la visita della città di Malaga.
Cosmopolita, progressista, divertente e sempre nuova, la città costituisce la capitale culturale ed economica della Costa del Sol. Con oltre mezzo milione di abitanti, è la sesta città spagnola per popolazione. Malaga è una città molto viva, con monumenti suggestivi, una storia antica e una vita notturna attiva tutto l'anno. Gli edifici, le strade, i monumenti hanno un comune indirizzo Arabo e rendono incredibile l'atmosfera, facendo respirare in ogni angolo la mescolanza tra la cultura cattolica e araba. Visita della cattedrale dell'Incarnazione di Malaga che è uno dei più importanti monumenti rinascimentali dell'Andalusia. Situata in pieno centro storico a breve distanza dal porto e dalla collina di Gibralfaro, la cattedrale si staglia nel panorama cittadino con la sua ampia volumetria. Rimane tuttavia incompiuta per quanto riguarda la torre campanaria meridionale, motivo per cui è affettuosamente soprannominata dagli abitanti La Manquita ("la monchetta"). Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento a Granada. Arrivo, cena e pernottamento in hotel.
GRANADA
Giorno 3
Mercoledì 15 Agosto
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata di Granada. Al mattino visita della famosa Alhambra, un complesso palaziale andaluso, una vera città murata (medina) che occupa la maggior parte del colle della Sabika. Nell'Alhambra vi erano tutti i servizi propri necessari agli abitanti che vi vivevano: moschee, scuole, botteghe e altro. Nel 1238 fece il suo ingresso a Granada per occupare il Palazzo del Gallo del Vento, Muhammad ibn Nasr (noto anche come Nazar). Muhammad ibn Nasr fece edificare il primo nucleo del palazzo. Suo figlio Muhammad II, che fu amico di Alfonso X di Castiglia, lo fortificò. Lo stile granadino nell'Alhambra rappresenta il punto supremo raggiunto dall'arte andalusa, che non si realizzò fino alla metà del secolo XIV con Yusuf I e Muhammad V nel 1333 e 1354. Nel 1492, con la conquista di Granada da parte dei Re Cattolici, l'Alhambra passò ad essere palazzo reale dei re castigliani e questo salvò il complesso dalla distruzione patita invece da tanti altri monumenti islamici a seguito della Reconquista. Il Comitato del patrimonio mondiale dell'UNESCO ha dichiarato l'Alhambra e il Generalife di Granada Patrimonio Culturale dell'Umanità nella sua sessione del giorno 2 novembre 1984. È stata nominata tra i 21 candidati finalisti per essere indicata come una delle sette meraviglie del mondo moderno. La visita includerà il Generalife, di fianco al gruppo monumentale dell’Alhambra, si tratta di splendidi giardini arabi, uno spazio unico ed esuberante che si propone come l’immagine più vicina al paradiso. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio passeggiata nei vicoli dell'Albayzin, l'antico quartiere arabo che si arrampica sulla collina di fronte all'Alhambra, con tantissime salette da tè, locali di dolci e kebab, qui si trovano l'Alcaiceria, il mercato arabo della seta; la pittoresca Plaza Bib-Rambla; il grande viale di Calle Reyes Catolicos che va da Puerta Real fino a Plaza Nueva, passando da Plaza Isabel la Catolica; la bella Cattedrale cristiana con la sua Cappella Reale. In serata rientro in hotel per cena e pernottamento.
GRANADA – CARMONA – CORDOVA – SIVIGLIA
Giorno 4
Giovedì 16 Agosto
Prima colazione in hotel. Al mattino presto trasferimento a Carmona, città di aspetto moresco, situata nella fertile pianura del Guadalquivir sul cocuzzolo di un colle a 428 metri di altitudine. Proseguimento per Cordoba, arrivo e visita della città. Posta a 242 chilometri da Siviglia, Cordova é per grandezza la seconda città dell’Andalusia. La città che nell'antichità venne conquistata dagli arabi, ha conservato tale impronta architettonica, soprattutto nella disposizione delle vie e delle piazze; passeggiando infatti nelle strette e tortuose viuzze della città vecchia, si possono osservare, all'interno delle case, splendidi patios e ombrosi cortili giardino, chiusi da cancelli di ferro. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento a Sevilla. Cena e pernottamento in hotel.
SIVIGLIA
Giorno 5
Venerdì 17 Agosto
Prima colazione in hotel. Intera giornata di visita guidata di Siviglia, una delle città più conosciute della penisola iberica. Situata a sud-ovest e bagnata dal fiume Guadalquivir. La città è il quarto centro spagnolo come densità di abitanti e viene considerata di fatto il fulcro artistico, economico e culturale della zona meridionale della Spagna. Le grandi bellezze architettoniche, affiancate da splendide piazze e giardini, rendono irresistibile l’intera cittadina che annovera tra i suoi più interessanti monumenti: l’Archivio delle Indie, un immenso palazzo che custodisce preziosi documenti storici sull’Impero spagnolo durante le colonizzazioni in America e nell’arcipelago delle Filippine; la Giralda: splendida torre campanaria che affianca la monumentale cattedrale di Siviglia, uno dei simboli di maggiore prestigio in cui poter ammirare il fascino dell’architettura gotico-barocca. Il campanile è alto oltre 50 metri e al momento della sua costruzione era di fatto la più alta torre del mondo; l’Alcázar: un imponente palazzo reale, ampliato più volte nel corso dei secoli. Era un tempo la roccaforte dei mori e contiene al suo interno numerosi affreschi orientali; la Cattedrale: detta anche “Catedral de Santa María de la Sede”, riveste una notevole importanza ed è di fatto la cattedrale in stile gotico più grande del mondo ed il terzo luogo di culto religioso come imponenza e dimensioni. Pranzo in ristorante in corso di visite. Rientro in hotel per la cena. In serata si assisterà ad uno spettacolo di flamenco. Pernottamento.
SIVIGLIA – JEREZ DE LA FRONTERA – CADIZ
Giorno 6
Sabato 18 Agosto
Prima colazione in hotel. In mattinata partenza in pullman per Jerez de la Frontera, località della provincia di Cadice città fiorente, che basa la sua ricchezza su una produzione vinicola di livello mondiale, oltre ovviamente al turismo. Visita alla “Bodegas Domecq”, dove sarà possibile degustare dell’ottimo vino. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio si raggiunge Cadiz, una delle più antiche città d'Europa, tra le località turistiche più belle e suggestive della Spagna. Cadiz (il nome spagnolo di Cadice) è suddivisa in due parti: la parte moderna con grattacieli alti 10/15 piani è costeggiata da una rinomata spiaggia di oltre 6 chilometri "Playa Victoria", mentre la parte antica è caratteristica per le viuzze strettissime e per le piazzette piene di mercatini, ristoranti, bar e negozietti. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.1
CADIZ – RONDA – MIJAS – MALAGA
Giorno 7
Domenica 19 Agosto
Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Ronda, una di quelle città che sembrano trovarsi a metà tra leggenda e realtà. Un tempo isolata per la sua realtà geografica, città di toreri e briganti, meta di personaggi che ne restano affascinati, Ronda è oggi centro attivo di un’importante provincia malaghense nella quale è possibile apprezzare un vasto repertorio monumentale. La gastronomia, le feste e i dintorni contribuiscono a incrementare il mito di questo luogo. Visita all’ Arena di Ronda, una delle più grandi della Spagna e al Museo Taurino. Pranzo in ristorante. Quindi proseguimento per Malaga con sosta a Mijas, nominato il villaggio blanco della Costa del Sol. In serata, arrivo a Malaga, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.
MALAGA – AEROPORTO DI MILANO
Giorno 8
Lunedì 20 Agosto
Prima colazione a in hotel. Al mattino visita del Museo Picasso: interamente dedicato alle opere dell’artista, il museo, raccoglie in esposizione permanente oltre 200 opere di Picasso ed è stato inaugurato nel 2003, nel Palacio de Buenavista. Pranzo in ristorante. Al termine, tempo libero a disposizione e trasferimento in aeroporto con assistenza in tempo utile per l’imbarco sul volo per Milano.
La quota individuale di partecipazione comprende
• Volo di linea a/r Milano – Malaga – Milano (non diretto), in classe economica
• Tasse aeroportuali (soggette a riconferma all’atto dell’emissione dei biglietti)
• Tour e trasferimenti in pullman privato locale, dotato di ogni comfort a bordo, come da programma
• Sistemazione in hotel 4 stelle, in camere doppie con servizi privati
• Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno alla prima colazione dell’8° giorno
• Bevande ai pasti (1/4 vino + ½ minerale)
• Degustazione di vini locali a Jerez de la Frontera
• Spettacolo serale di flamenco a Sevilla
• Accompagnatore / Guida locale parlante italiano per tutte le visite da programma
• Visite ed escursioni come da programma
• Pacchetto ingressi come da programma (pari a euro 120,00)
• Auricolari
• Mance
• Assicurazione medico-bagaglio 24 ore su 24 “AMITOUR” by Ami Assistance
• Materiale di cortesia
La quota individuale di partecipazione non comprende
• Copertura annullamento, su richiesta
• Extra di carattere personale, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota individuale di partecipazione include”
Note generali
• Offerta con blocco posti
• Nel caso il minimo partecipanti non venisse raggiunto la quota potrebbe essere adeguata
• Per questo viaggio è necessaria la Carta d’Identità, valida per l’espatrio (non sono accettate carte rinnovate con timbro)
• 1 mese prima della partenza vi preghiamo di fornire la fotocopia delle carte d’identità alla Diomira Travel
• Per le persone che non hanno la cittadinanza italiana preghiamo di rivolgersi al consolato del paese da visitare al fine di accertarsi circa i documenti e/o visti necessari per poter effettuare questo viaggio
• Nessun rimborso compete a chi si dovesse presentare alla partenza senza i documenti e/o visto necessari per il viaggio, con documento non valido per l’espatrio o scaduto
• Per la parte normativa, rimandiamo alle nostre condizioni generali di viaggio e alle leggi che regolamentano il turismo
Condizioni di pagamento
25% di acconto alla conferma del viaggio
Saldo 1 mese prima della partenza
Stampa itinerario

I Nostri Partners

Chiudi