Itinerari

Israele

Pellegrinaggi

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA ATTRAVERSO IL DESERTO

da Venerdì, 17 Agosto, 2018 a Venerdì, 24 Agosto, 2018
8 Giorni/7 Notti
Arrivare a Gerusalemme, attraverso il deserto partendo dal deserto, significa ripercorrere parte del tragitto di uno dei possibili itinerari dell’Esodo, attraverso un percorso ove si intrecciano numerosi richiami anche ad altri eventi biblici che hanno come protagonisti i Patriarchi e le Matriarche, i Profeti, Davide e Saul, grandi donne come Miriam e Tamar… Il deserto è il luogo ove il popolo di Israele ha sperimentato sia la vicinanza di Dio che la prova, in un contesto ove si vive ai limiti della resistenza umana. La tradizione ebraica, giocando sulle possibili vocalizzazioni della radice verbale che designa il deserto, indica questo luogo sia come “midbar” – terra arida che come “medabber” – realtà che parla. In questo luogo infatti si può ascoltare ancora la voce del Dio dell’Alleanza attraverso le testimonianze della tradizione ebraico-cristiana, accogliendole e meditandole nel silenzio, che qui è decisamente significativo e particolare, e chiede un silenzio interiore capace di accogliere e ascoltare.
Arrivare a Gerusalemme significa allora arrivare al luogo del compimento: per l’ebraismo è dal Monte Tzion che si diffonde la rivelazione al Sinai in prospettiva universale, per il cristianesimo qui si realizza il mistero pasquale di Gesù a favore di tutta l’umanità. Ma questo è un luogo importante anche per l’Islam, che colloca qui l’ascesa di Maometto al cielo. Nei limiti del possibile cercheremo di scoprire e vivere queste dinamiche sia attraverso l’ascolto della Parola rivelata che attraverso la scoperta di luoghi e culture che ci rimandano non solo al passato, ma alla quotidianità di popoli che – fra tensioni e ricerca della pace – cercano di vivere su questa terra compresa come “santa” secondo modalità diverse.

Itinerario di viaggio

8 Tappe
AEROPORTO DI MILANO – TEL AVIV – MITZEPH RAMON
Giorno 1
Venerdì 17 Agosto
Ritrovo dei signori all’aeroporto di Milano. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea (non diretto) per Tel Aviv. All’arrivo trasferimento in pullman privato a Mitzeph Ramon. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.
MITZEPH RAMON – AVDAT– EIN AVDAT – SDE BOKER – MAMSHIT – MITZEPH RAMON
Giorno 2
Sabato 18 Agosto
Pensione completa. Al mattino possibilità di ammirare il meraviglioso spettacolo del sorgere del sole al Mitzpeh Ramon. Breve momento di riflessione biblica sul “belvedere” del cratere naturale che probabilmente ha ispirato l’autore del primo capitolo della creazione confluito nel Libro della Genesi. Partenza per Avdat e visita agli scavi dell’antica città nabatea; proseguimento per Ein Avdat e passeggiata a piedi fino alla cascata che ricorda il “miracolo” dell’acqua dopo la cacciata di Agar e Ismaele, conseguente alla nascita di Isacco. Il deserto che si attraversa è un paesaggio fatto di antiche rocce plasmate dal vento e dall’acqua, frutto di un’erosione millenaria che offre uno scenario davvero spettacolare: vi sembrerà di entrare in un grand canyon. Visita di Sde Boker, il più importante kibbutz del deserto di Israele, voluto da Ben Gurion e dove si trovano le tombe di Ben Gurion e della moglie Pola, situate presso un “belvedere” dal quale è possibile ammirare tutto il percorso effettuato nel deserto. Proseguimento verso Mamshit, parco nazionale e Patrimonio dell’umanità. Incastonato tra splendidi paesaggi, è importante per il primo insediamento cristiano sulla via carovaniera dell’incenso. All’interno del sito archeologico il primo battistero ritrovato nel deserto. Rientro a Mitzeph Ramon per la cena ed il pernottamento.
MITZEPH RAMON – MASADA – QUMRAN – MAR MORTO – BETLEMME
Giorno 3
Domenica 19 Agosto
Pensione completa. In mattinata partenza da Mitzpeh Ramon e, attraversando le zone montuose del cratere, si giungerà a Masada per visitare l’antica fortezza di Erode il Grande. Si procede verso Qumran per la visita al sito archeologico dove sono state ritrovate nelle grotte i famosi rotoli di Qumran e i resti del monastero della comunità degli Esseni. Proseguimento verso il Mar Morto dove è prevista una sosta per un momento di relax con la possibilità di bagnarsi nelle acque del mare presso una struttura attrezzata. Al termine salita verso Gerusalemme con sosta a Wadi Kelt per la celebrazione della Santa Messa nel deserto. Arrivo a Betlemme, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.
BETLEMME – GERUSALEMME – BETLEMME
Giorno 4
Lunedì 20 Agosto
Pensione completa. Al mattino trasferimento a Gerusalemme e visita al luogo in cui si sono verificati molti eventi biblici importanti: il Monte degli Ulivi ai cui piedi c'è il Getsemani (detto anche Orto degli Ulivi) dove, secondo i Vangeli, Gesù si ritirò prima della Passione. Visita alla Cappella dell’Ascensione e alla Chiesa del Padre Nostro. Scendendo, sosta al cimitero ebraico e al Dominus Flevit, eccezionale punto panoramico dal quale contemplare la città vecchia di Gerusalemme e punto di osservazione ideale per capire come la città sia cresciuta nei differenti periodi; proseguendo lungo la discesa, si arriverà alla Chiesa del Getsemani. Celebrazione della Santa Messa. Nel pomeriggio visita del Monte Sion con sosta al Cenacolo e alla Chiesa della Dormitio Virginis. Al termine passeggiata nel quartiere ebraico per poi dirigersi al Kotel o Muro Occidentale, unica porzione di muro rimasta dell’antico tempio di Gerusalemme e grande punto di riferimento per l’ebraismo. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
BETLEMME – SEBASTE – BETLEMME
Giorno 5
Martedì 21 Agosto
Pensione completa. Al mattino partenza per Sebaste, tranquillo villaggio arabo sopra il quale, sulla sommità di un’altura, ci sono le suggestive rovine di Samaria, l’antica capitale, oggi sito archeologico. Questa città è menzionata nella Bibbia per i suoi “vizi capitali” costantemente denunciati dai profeti. Fondata da Amri, re d’Israele nell’876 a.C., dopo molte vicissitudini, passò nelle mani di Erode che le mutò il nome in Sebaste (che in greco significa Augusto). Tra le rovine israelite, ellenistiche e romane, figurano: un anfiteatro, un tempio, un palazzo, delle torri, delle colonne ed un ippodromo. Si prosegue per Nablus, capoluogo della Samaria, che si è sviluppata in una valle lussureggiante tra il Monte Garizim e il Monte Ebal; fondata nel 72 da Tito con il nome di Flavia Neapolis, da cui proviene il nome di Nablus o Naplusa, é il luogo di nascita di San Giustino, filosofo e apologeta del cristianesimo. Infine sosta a Sichem dove, di ritorno dalla Mesopotamia, si fermò Giacobbe e dove, nel campo dove aveva eretto le sue tende, scavò un pozzo, reso particolarmente famoso nel Vangelo per l’incontro di Gesù con la Samaritana (Gv 4,1-42). A Sichem avvenne anche la grande assemblea di tutte le tribù d’Israele volute da Giosué per il rinnovo dell’alleanza di fedeltà a Dio (Giosué 24,1-28). Al termine rientro a Betlemme, cena e pernottamento.
BETLEMME – GERUSALEMME – BETLEMME
Giorno 6
Mercoledì 22 Agosto
Pensione completa. Al mattino trasferimento a Gerusalemme. Visita della città vecchia entrando dalla Porta di Santo Stefano. Sosta alla chiesa crociata di Sant’ Anna con l’adiacente Piscina Probatica dove è ambientato l’episodio della guarigione del paralitico narrato dall’evangelista Giovanni. Inizio della via dolorosa: Chiesa della Flagellazione, Litostroto e arrivo alla Basilica del Santo Sepolcro. Visita della chiesa, importante dal punto di vista archeologico e soprattutto perchè qui si ricordano il Monte Calvario, dove è morto Gesù, e il sacello che racchiude la sua tomba. Si visiteranno la chiesa armena e la cappella di Sant’Elena dove è stata ritrovata la croce. Celebrazione della Santa Messa. Nel pomeriggio ingresso alla chiesa patriarcale armena dedicata a San Giacomo il Minore e passeggiata nel quartiere ebraico con il cardo romano. Tempo a disposizione per visitare il vivace e colorato suq. Rientro in hotel per la cena e pernottamento.
BETLEMME
Giorno 7
Giovedì 23 Agosto
Pensione completa. Al mattino visita al Campo dei Pastori e celebrazione della Santa Messa. Salita alla Piazza della Mangiatoia e ingresso alla Basilica della Natività, il primo edificio sacro fatto costruire da Costantino. Tempo per l’adorazione alla grotta dove è nato Gesù. Al termine sosta alla Grotta del latte. Nel pomeriggio passeggiata nel centro storico dove sarà possibile visitare le numerose botteghe artigiane, famose per la lavorazione della madreperla e del legno d’ulivo. A seguire incontro con le realtà locali per una testimonianza. Rientro in hotel per la cena e pernottamento.
BETLEMME – GERUSALEMME – AEROPORTO DI MILANO
Giorno 8
Venerdì 24 Agosto
Prima colazione in hotel. Al mattino trasferimento a Gerusalemme e visita alla spianata della moschea di Omar localizzata nell'Al-Haram al-Sharif (Nobile Santuario, area sacra per "le tre religioni monoteistiche”), che rimane ancor oggi il simbolo architettonico della città. Al termine, a conclusione del pellegrinaggio, celebrazione della Santa Messa al Cenacolino. Pranzo libero. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro (non diretto) per l’Italia. Fine dei servizi.
La quota individuale di partecipazione comprende
• Volo di linea a/r Milano - Tel Aviv in classe economica (non diretto)
• Kg. 23 di bagaglio in franchigia per voli di linea
• Tasse aeroportuali e adeguamento carburante (da riconfermare all’emissione dei biglietti aerei)
• Sistemazione in hotel 3/4 stelle, nelle località come da programma, in camere doppie con servizi privati
• Trattamento di pensione completa, dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo
• Tour in pullman GT locale
• Visite ed escursioni come da programma
• Ingressi come da programma
• Guida locale
• Accompagnatore
• Materiale di cortesia
• Assicurazione medico-bagaglio “AMITOUR” by Ami Assistance
La quota individuale di partecipazione non comprende
• Mance
• Bevande ed extra in genere
• Tutto quanto non espressamente specificato alla voce “la quota individuale di partecipazione comprende”.
Note generali
• Offerta con blocco posti
• Per questo viaggio è richiesto il passaporto in corso di validità con scadenza residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro
• 1 mese prima della partenza sono richieste le fotocopie dei passaporti da far pervenire a Diomira Travel (pagina anagrafica e pagina con la data di scadenza o rinnovo)
• Per le persone che non hanno la cittadinanza italiana preghiamo accertarsi circa i documenti necessari per poter effettuare questo viaggio
• Per la parte normativa rimandiamo alle nostre condizioni generali di viaggio e alle leggi che regolamentano il turismo. www.diomiratravel.it
• Non è previsto nessun rimborso per chi si dovesse presentare alla partenza senza i documenti necessari per il viaggio o con documento scaduto
• Le visite potrebbero subire delle variazioni senza nulla togliere a tutto ciò che è in programma.
Condizioni di pagamento
ACCONTO 25% alla conferma del viaggio
SALDO 1 mese prima della partenza
Stampa itinerario

I Nostri Partners

Chiudi