Itinerari

Iran

Fede, arte e cultura

VIAGGIO NELL’ANTICA PERSIA

da Sabato, 27 Aprile, 2019 a Domenica, 5 Maggio, 2019
9 Giorni/8 Notti
Difficile concentrare in poche righe le infinite bellezze di questo Paese. Dal neolitico ai giorni nostri, attraverso una decina di millenni, qui si sono succedute e fuse tra loro le civiltà più diverse, lasciando testimonianze di inestimabile valore: dalle ceramiche preistoriche dipinte alle tombe dei Re, a Persepoli; dai bassorilievi achemenidi ai meravigliosi dipinti dell’epoca Qajar; dai monumenti sassanidi alle ardite architetture islamiche. Ovunque lo sguardo si posi, nelle oasi come nelle città, in montagna o ai bordi del deserto, si resta colpiti da un decoro e da un’architettura in fango o in mattoni assolutamente originali, da una creatività ed un ingegno impareggiabili, fino all’esplosione di turchese delle maioliche di Isfahan, allo stordimento dato dalle infinite, inebrianti geometrie, alla maestosità da capogiro delle moschee che supera l’immaginabile.

Itinerario di viaggio

9 Tappe
AEROPORTO DI MILANO – TEHERAN
Giorno 1
Sabato 27 Aprile
Ritrovo dei Partecipanti in aeroporto a Milano Malpensa. Disbrigo delle operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea per Teheran. Arrivo a Teheran in serata, incontro con la guida e trasferimento in hotel, pernottamento.
TEHERAN – AHWAZ
Giorno 2
Domenica 28 Aprile
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita di Teheran, popolosa capitale (12 milioni di abitanti) dell’Iran moderno. Situata a 1100 metri di altitudine, alle pendici dei monti Alborz, è la sede del governo nonché il centro delle attività commerciali e imprenditoriali del paese. Visita del Museo Nazionale dell’Iran, che ripercorre la storia dell’arte e della cultura iranica, attraverso reperti archeologici che vanno dal 6mila a.C. fino al periodo islamico, e del Palazzo del Golestan, residenza storica della dinastia reale Qajar. Si tratta del più antico monumento della città, parte di un complesso di edifici un tempo racchiusi dalle mura della storica cittadella. Visita del Museo dei Gioielli: prestigioso per i gioielli unici al mondo conservati in una grande cassaforte nei sotterranei della Banca Centrale. Pranzo in ristorante durante le visite. Trasferimento all’aeroporto nazionale Mehr Abad e partenza per Ahwaz. All’arrivo trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
AHWAZ – CHOGA ZANBIL – SUSA – AHWAZ
Giorno 3
Lunedì 29 Aprile
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Partenza al mattino per Choga Zanbil, dichiarata Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’Unesco, dove si visiterà un tempio piramidale: lo zigurat. Proseguimento per l’area archeologica di Shush (Susa) che dista chilometri. Visita di Shushtar con le sue interessanti macine ad acqua. Pranzo in ristorante durante le visite. Al termine, rientro ad Ahwaz.
AHWAZ – BISHAPOOR – SHIRAZ
Giorno 4
Martedì 30 Aprile
Prima colazione in hotel. Partenza per Shiraz. Durante il percorso sosta a Bishapur. Visita del Tempio di Anaita, dea dell’acqua. Arrivo in serata a Shiraz, situata in una fertile valle a 1.525 metri di altitudine. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
SHIRAZ – PERSEPOLI – PASARGAD – SHIRAZ
Giorno 5
Mercoledì 01 Maggio
Pensione completa. Partenza per l'escursione a Persepoli. In origine chiamata Takh-e Jamshid, fu costruita nel V sec. a.C. per ordine di Dario, Serse e dei loro successori. La visita si svolge fra colonne, sculture e scali imperiali in un’atmosfera di fascino e mistero tra le rovine del regno Achemenide. Si prosegue per Pasargade, prima capitale Achemenide con la tomba del suo leggendario fondatore Ciro il Grande. In una vasta pianura le poche costruzioni messe in luce ci indicano il Palazzo delle udienze, l’Entrata monumentale, il Palazzo privato del monarca. Isolata, troneggia l’imponente e sobria tomba del grande sovrano. Rientro a Shiraz e visita della città, nota per i suoi giardini e per la mitezza del suo clima. Fu capitale sotto diverse dinastie e patria di illustri poeti come Saadi e Hafez. Visita del mausoleo di Hafez e della Moschea di Nassir-ol-Molk, decorata con piastrelle rosa e cannella. Visita del mausoleo di Shah-e Cherag, uno dei più venerati santuari sciiti, dove un tripudio di luci e di specchi ci riempirà di meraviglia e rispetto. Al termine delle visite rientro in hotel.
SHIRAZ – IZAD KHAST – ESFAHAN
Giorno 6
Giovedì 02 Maggio
Prima colazione in hotel. Partenza per Esfahan. Lungo il percorso sosta a Izad Khast, villaggio costruito in terra cruda nel periodo sasanide. Pranzo lungo il percorso. Nel tardo pomeriggio arrivo ad Esfahan, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
ESFAHAN
Giorno 7
Venerdì 03 Maggio
Pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita della città tra le più suggestive al mondo. C'è un vecchio detto persiano che dice: “se vuoi vedere il mondo, basta vedere Venezia e Isfahan”. Per secoli la città è stata crocevia di commerci, mercanti, artigiani illuminati che hanno dato impulso alla creazione di una città culturale, signorile che lascia senza fiato per la bellezza dei suoi monumenti. Il periodo di maggior splendore nella sua antichissima storia è stato durante il regno di Abbas I (1587-1629), sovrano Safavide che fece costruire moschee, palazzi e dimore di pregevole fattura, trasformando Isfahan in un centro artistico e culturale di prima grandezza. Visita della stupenda piazza, della Moschea dell'Imam e del Bazar. Nella grande piazza centrale Naghsh-e Jahan (metri 512 x 163) si affacciano due archi, nella parte bassa occupati da botteghe di artigiani (interessanti i negozi di preziosi: miniature, turchesi, stoffe), si vedono alle estremità della piazza i pali che servivano a delimitare il campo da Polo realizzato 400 anni fa. Tra i porticati si incastrano la Masjed-e Emam (moschea dello Shah), in assoluto una delle più belle dell'intero mondo islamico per la raffinatezza della decorazione di piastrelle azzurre e gialle e l'armonia della cupola e degli spazi interni, il piccolo gioiello della moschea di Masjed-e Shah Lotfollah, il palazzo reale safavide Ali Ghapu, il palazzo reale di Chehel Sotun e l'ingresso al bazar centrale coperto da piccole cupole sormontate da una apertura da dove filtra tutta la luce che serve per illuminare le merci esposte. Visita dei ponti sul fiume Zayandeh-Rud, il Ponte Sio Se Pol (o delle 33 arcate) e il Ponte Khaju. L’importanza dei ponti di Esfahan non risiede solo nella loro splendida architettura, ma anche nella loro funzione pratica, sociale e di elevazione spirituale. Funzionavano come dighe, mercati di frutta e ortaggi di primo mattino o luogo di aggregazione dove, all’ombra di padiglioni dipinti, si sorseggiava il te o si fumava il narghilè. Al termine delle visite rientro in hotel.
ESFAHAN – KASHAN – TEHERAN
Giorno 8
Sabato 04 Maggio
Prima colazione in hotel. Partenza per Teheran, Sul tragitto visita di Kashan: città carovaniera ai margini del deserto del Dasht–e-Kavir. La città vecchia presenta ancora tutte le caratteristiche delle architetture del deserto, qui con una connotazione di grande splendore. A Kashan infatti sono state restaurate le più belle e sontuose residenze private. Lo stile è prevalentemente Quajar, con specchi e vetri colorati, stucchi straordinari, cortili interni, cupole impreziosite da pitture e impeccabili geometrie. Il tutto costruito con quell’ancestrale sapienza architettonica che, nel rispetto dell’ambiente, e con l’uso di materiali coevi, consente di vivere in dimore fresche e ventilate anche nel torrido clima estivo del deserto. Visiteremo la splendida casa di Borujedi, la Moschea di Agha Bozorg e il Bagh-e-Fin o giardino di Fin, disegnato per lo Shah Abbas I, a immagine del paradiso, dove l’acqua scorre limpida e i fusti di alberi sempreverdi si piegano dolcemente al più lieve alito di vento.
Proseguimento per Teheran. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
TEHERAN – AEROPORTO DI MILANO MALPENSA
Giorno 9
Domenica 05 Maggio
Prima colazione in hotel. Trasferimento in tempo utile per il volo di rientro. Arrivo e fine dei servizi.
La quota individuale di partecipazione comprende
• Accompagnatore dell’agenzia
• Volo di linea (non diretto) Milano Malpensa/Teheran andata e ritorno, in classe economica
• Volo interno domestico da Teheran a Shiraz, in classe economica
• Tasse aeroportuali e percentuali di servizio (da riconfermare all’emissione dei biglietti aerei)
• Visto consolare d'ingresso
• Franchigia bagaglio fino a 23 kg
• Sistemazione in hotel 4 e 5 stelle, nelle località come da programma, in camere doppie con servizi privati
• Trattamento di pensione completa, dalla prima colazione del 2° giorno alla cena dell’8° giorno
• Prime colazioni a buffet negli hotel, pranzi e cene in caratteristici ristoranti iraniani in tutte le località visitate oltre a caffè, tè, frutta di stagione, dolci locali e datteri; occasionalmente potrà essere effettuato un simpatico pic-nic all’iraniana, quando esigenze di viaggio lo rendessero necessario
• Visite, escursioni, ingressi come da programma, con pullman privato locale con aria condizionata
• Guida locale parlante italiano per tutta la durata del tour
• Assicurazione medico-bagaglio 24 ore su 24 “Amitour” by Ami Assistance
• Materiale di cortesia
La quota individuale di partecipazione non comprende
• Mance, bevande ai pasti, extra di carattere personale e tutto quanto non indicato ne “la quota individuale di partecipazione comprende”
Note generali
• Offerta con blocco posti
• Nel caso in cui il minimo partecipanti non dovesse essere raggiunto, la quota potrebbe essere adeguata
• Le persone che non hanno la cittadinanza italiana preghiamo verificare i documenti e/o visti necessari per poter effettuare questo viaggio
• Nessun rimborso compete a chi si dovesse presentare alla partenza senza i documenti e/o visto necessari per il viaggio, con documento non valido per l’espatrio o scaduto
• Per la parte normativa (annullamenti, penalità, etc.) valgono le ns. condizioni generali di viaggio e le leggi che regolano il turismo e i pacchetti di viaggio

Documenti richiesti per il visto:
• Per questo viaggio è necessario il Passaporto con validità residua di 6 mesi rispetto alla scadenza e non contenenti timbri di Israele
• Per il visto collettivo viene richiesto:
• Una foto tessera recente, che non sia una fotocopia o scansione, in un formato standard con sfondo bianco e senza spillatura
• formulario di richiesta di visto compilato (distribuito da Diomira Travel)
Condizioni di pagamento
• 25% di acconto alla conferma del pellegrinaggio
• Saldo 1 mese prima della partenza
Stampa itinerario

I Nostri Partners

Chiudi