Itinerari

Italia

TOUR DELLA PUGLIA

8 Giorni/7 Notti
In pullman GT

Itinerario di viaggio

8 Tappe
LOC. D'ORIGINE – LORETO – SAN GIOVANNI ROTONDO
Giorno 1

Ritrovo dei partecipanti in sede, sistemazione sul pullman GT e partenza per Loreto. Arrivo in mattinata e visita libera della splendida città rinomata per il Santuario della Santa Casa di Nazareth, dove, secondo la tradizione devozionale, la Vergine Maria ricevette l’Annunciazione. Al termine pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per S. Giovanni Rotondo. Sistemazione in hotel, incontro in serata con la nostra guida-accompagnatore, cena e pernottamento.
SAN GIOVANNI ROTONDO – MONTE SANT’ANGELO – SAN GIOVANNI ROTONDO
Giorno 2

Colazione. Visita ai luoghi dove visse ed operò San Pio da Pietrelcina: la Chiesa Antica e la Chiesa Nuova, entrambe dedicate a Santa Maria delle Grazie, la cripta con le reliquie di San Pio, la Cella e il Crocifisso delle Stigmate. Si prosegue poi alla visita della chiesa di San Pio, opera dell’architetto Renzo Piano, e alla nuova tomba di San Pio, che dal 14 aprile 2010 custodiscono le preziose spoglie del santo. Adornano la nuova cripta dei monumentali mosaici opera di Padre Rupnik. Dopo la messa, tempo a disposizione per le devozioni personali. Rientro in hotel per il pranzo. Al pomeriggio visita della cittadina di Monte Sant’Angelo, nota al mondo cristiano per l’antichissimo santuario di San Michele Arcangelo, meta medievale di pellegrinaggio proveniente da tutta l’Europa. Il santuario è anche uno dei maggiori luoghi di testimonianza dell'antica cultura longobarda in Italia, tanto da essere inserito il 2011 dall'Unesco nell'elenco dei Siti Patrimonio dell'Umanità. Dopo la visita, da non perdere una passeggiata nell'affascinante “Junno”, il più antico quartiere di Monte S. Angelo che nacque e si sviluppò proprio attorno al suo santuario. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
SAN GIOVANNI ROTONDO – TRANI – BARI – MATERA
Giorno 3

Prima colazione in hotel. Rilascio delle camere e trasferimento a Trani, qui è da da visitare la cattedrale dedicata a San Nicola Pellegrino. Al contrario del più celebre S. Nicola di Bari, di S. Nicola denominato il Pellegrino, vi sono pochissime notizie, egli è patrono della città di Trani, dove morì nel 1094 dopo appena quindici giorni dal suo arrivo. Era nato in Grecia e dopo aver trascorso alcuni anni in solitudine giunse in Puglia. Attirava e riuniva intorno a sé i ragazzi dando loro piccoli doni e facendoli pregare. Dopo la sua morte fiorirono numerosi miracoli; quattro anni dopo nel 1098 nel Sinodo Romano, il vescovo di Trani si alzò e chiese all’Assemblea che il venerabile Nicola venisse iscritto nel catalogo dei Santi per i meriti avuti in vita e per i miracoli avvenuti post-mortem. In suo onore iniziarono i lavori della nuova cattedrale che ancora oggi si erge maestosa a pochi metri dal mare. Pranzo in ristorante. Pomeriggio trasferimento a Bari, nella Città Vecchia la visita ha inizio dalla Basilica di San Nicola, la più importante chiesa pugliese del periodo medievale, nella cui cripta sono custodite le reliquie di San Nicola. La città è méta da quasi un millennio di un continuo, crescente pellegrinaggio al suo sepolcro. A Bari si incrociano i passi di molte genti, di diversa nazionalità e confessione religiosa. La Basilica a lui dedicata è luogo d'incontro e di dialogo, quasi avamposto di comunione in vista dell'auspicata riconciliazione di tutte le Chiese. Messa nella basilica di San Nicola. Si prosegue nella città vecchia, vera e propria casba di viuzze e vicoletti, per la Cattedrale di San Sabino ed il Castello Svevo. Al termine della visita trasferimento a Matera, arrivo in serata, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
MATERA – ALBEROBELLO – SANTA CESAREA TERME
Giorno 4

Colazione e rilascio delle camere, parte della mattinata da dedicare alla visita di Matera, in particolare i quartieri Sassi del Caveoso e Barisano. Meritano la visita alcune delle numerose chiese rupestri riccamente affrescate. Da non perdere la visita alla Casa Grotta. Degustazione di prodotti tipici materani in un locale dei Sassi con possibilità di acquisto. Verso le 11:00/11:30 trasferimento verso Alberobello. Nei pressi della cittadina pranzo in una masseria tipica del 700 con menù locale tipico. Pomeriggio da dedicare alla visita di Alberobello, cittadina unica al mondo per i suoi Trulli, curiose casette circolari costruite interamente in pietra, con i tetti dalla peculiare forma di cono; la cittadina è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Proseguimento ed arrivo a Santa Cesarea Terme, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
SANTA CESAREA TERME – OTRANTO – SANTA MARIA DI LEUCA – GALLIPOLI – SANTA CESAREA TERME
Giorno 5

Colazione in hotel e trasferimento ad Otranto, la città più orientale d’Italia. Da visitare nel centro storico: la pregevole Cattedrale romanica, in cui si conservano i resti dei Martiri del 1480 ed in cui è da ammirare uno dei mosaici pavimentali più estesi completato tra il 1163-1166; la chiesa bizantina di San Pietro; ed il Castello d’Alfonso d’Aragona re di Napoli. Possibilità di fare la messa. Rientro in hotel e pranzo. Al pomeriggio proseguono le visite percorrendo la bella costa tra Otranto e Santa Maria di Leuca con soste in punti panoramici e possibilità di visitare la Grotta della Zinzulusa nei pressi di Castro. Arrivo a Santa Maria di Leuca e visita al Santuario di Santa Maria “De Finibus Terrae”, recentemente visitata dal papa. trasferimento a Gallipoli e visita cittadina che fu chiamata dai Greci con il nome appunto di “bella città”. La città si divide tra una parte antica situata su un’isola e la parte moderna sviluppatasi su un promontorio, unite da un ponte. Da visitare, oltre al centro storico, la fortezza, la cattedrale di Sant’Agata del secolo XVII e la Fontana Ellenistica. Cena in ristorante di tipico di Gallipoli con menù di mare. Rientro in hotel e pernottamento.
SANTA CESAREA TERME – LECCE – VASTO (o dintorni)
Giorno 6

Dopo la colazione rilascio delle camere e trasferimento a Lecce e visita alla celebre città del “Barocco” detta anche la Firenze del Sud. Tra i numerosi monumenti della città vanno ricordati l’Anfiteatro romano, il Duomo, il Palazzo Vescovile e la spettacolare chiesa di Santa Croce. Possibilità di organizzare la messa. Pranzo in ristorante nel centro storico. Pomeriggio trasferimento in zona Vasto San Salvo. Sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.
VASTO – TERMOLI – ISOLE TREMITI – TERMOLI – VASTO
Giorno 7

Prima colazione in hotel. Trasferimento al vicino porto di Termoli, partenza in motonave per le le Isole Tremiti. Arrivo nell’arcipelago e visita all’abbazia benedettina di Santa Maria a Mare dell’Isola di San Nicola. Di particolare interesse è la chiesa con il mosaico pavimentale ed il crocifisso ligneo di chiara influenza bizantina entrambi di epoca medievale, inoltre da ammirare il bel polittico ligneo dei maestri dalmati del periodo rinascimentale. Pranzo in ristorante sul mare con menù di mare. Pomeriggio escursione facoltativa (vedi costo a parte) in barca per il periplo dell’Isola San Domino, durante la quale si visiteranno alcune suggestive grotte marine: Grotta del Bue Marino, Grotta delle Rondini e Grotta delle Viole. Nel pomeriggio rientro a Termoli e da qui in hotel, cena e pernottamento.
VASTO – GRADARA – LOC. D’ORIGINE
Giorno 8

Prima colazione in hotel, rilascio delle camere e partenza lungo la costa adriatica per il viaggio di ritorno. Arrivo a Gradara, incantevole borgo medievale, dove si effettuerà la visita guidata del borgo e della rocca che fecero da cornice alla storia d’amore di Paolo e Francesca. Pranzo in ristorante con cucina tipica romagnola. Nel pomeriggio partenza per il viaggio di ritorno, con arrivo previsto in serata.
Stampa itinerario

I Nostri Partners

Chiudi