Viaggi

Veneto

TRA TREVISO, BELLUNO E ROVIGO LE “CITTA’ D’ACQUA” DEL VENETO

Treviso, attraversata dal Sile, Belluno accarezzata dal Piave, Rovigo lambita dall’Adige. Località dove regna la tranquillità, tra antiche abbazie, ville palladiane e le dolci colline del Prosecco.

da Mercoledì, 5 Maggio, 2021 a Domenica, 9 Maggio, 2021
5 Giorni/4 Notti

Itinerario di viaggio

5 Tappe
MILANO CASCINA GOBBA MM – TREVISO “CITTA’ D’ACQUE E NON SOLO”
Giorno 1
Mercoledì 05 Maggio
Nelle prime ore del mattino ritrovo dei Signori Partecipanti a Milano, presso il parcheggio di Cascina Gobba MM. Incontro con l’accompagnatore, sistemazione sul pullman GT e partenza per il Veneto. Arrivo a Treviso e pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata della cittadina, circondata e attraversata da “corsi d’acqua”, colpisce per il suo fascino discreto, per i suoi angoli magici, le ruote dei molini, le case dipinte. La nostra passeggiata ci porterà a scoprire luoghi conosciuti come la Pescheria, Canale dei Buranelli, Piazza dei Signori e la Fontana delle “tette” così come angoli nascosti. A spasso lungo le Riviere ascoltando il Sile raccontare la sua storia, all’interno delle chiese alla ricerca d’affreschi e dipinti ma, non mancheranno aneddoti e racconti su un luogo che Pietro Germi ha descritto in uno dei suoi film più conosciuti “Signore i Signori”. Al termine sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
TREVISO – BELLUNO – FELTRE – TREVISO
Giorno 2
Giovedì 06 Maggio
Prima colazione in hotel. Al mattino si raggiunge Belluno. La visita prevede una passeggiata attraverso il centro storico: la medievale via Mezzaterra collega le diverse porte cittadine, piazza del Duomo sulla quale, oltre al Duomo che visiteremo, vi sono pregevoli palazzi di epoche diverse: Palazzo dei Rettori, in stile veneziano, Palazzo Piazza Crepadona e il Duomo di Santa Maria Assunta, di Tullio Lombardo, che contiene opere di Jacopo da Bassano, Schiavone, Diziani e Palma il Giovane. Notevole è l’alto campanile dello Juvarra. L’itinerario prosegue in Piazza dei Martiri racchiusa da una cortina continua di palazzi con portici dove si trova anche la chiesa di San Rocco; vicino vi sono la notevole chiesa di Santo Stefano del 1485 in stile gotico italiano, la Loggia dei Ghibellini e il Monte di Pietà in Piazza delle Erbe. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata della vicina Feltre, suggestivo centro fortificato dell’area montana in provincia di Belluno, Feltre ha mantenuto le caratteristiche di centro storico con i suoi palazzi affrescati come nella migliore tradizione cinquecentesca. Si parte dalla zona del Duomo dove, sotto il sagrato si trova un'interessante area archeologica. Il duomo, invece, conserva interessanti opere d'arte. Si prosegue verso Porta Imperiale e, percorrendo via Mezzaterra, vengono segnalati, oltre alle numerose facciate affrescate: la chiesa di San Giacomo, il caratteristico palazzo Bellati-Villabruna, il palazzo della Ragione ed il fondaco della Biade. Si incontra quindi il palazzo del Pretorio, attuale sede municipale e l’adiacente Teatro La Sena (al momento chiuso per restauri). Al termine rientro in hotel per cena e pernottamento.
TREVISO – LE COLLINE DEL PROSECCO, PATRIMONIO DELL’UMANITA’ – TREVISO
Giorno 3
Venerdì 07 Maggio
Prima colazione in hotel. Intera giornata sulla Strada del Prosecco: Valdobbiadene e Conegliano, fra colli e filari di viti che danno uno dei vini fra i più conosciuti, il nettare “Prosecco” che qui trova la sua massima espressione. Dal 2019 le Colline del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene sono iscritte a “Patrimonio dell’Umanità” nella lista dei paesaggi culturali da tutelare, con i suoi 97 chilometri quadrati di declivi vitati e di borghi pittoreschi. Il nostro itinerario comincia idealmente da Conegliano, di origini romane, città natale del pittore Giambattista Cima, è uno scrigno di bellezze architettoniche e artistiche. Emblema dell’eredità medievale è il Castello con la ben conservata Torre della Campana, sede oggi del piccolo ma prezioso Museo Civico. Il Duomo, con l’originale facciata affrescata, assieme all’annessa Sala dei Battuti, rappresenta il simbolo religioso della città e qui è conservata la pala d’altare “Madonna col Bambino e angeli” opera del maestro Cima. A Conegliano è stata fondata la prima scuola d’enologia d’Italia nel 1876. Dopo la visita guidata si prosegue verso la zona del Prosecco. Lungo il tragitto una sosta è d’obbligo all’Abbazia di Follina, vero capolavoro dell’Arte medioevale per proseguire poi verso Valdobbiadene, dove ci attende un pranzo che include una degustazione. Al termine passeggiata nella cittadina, il cui simbolo è il campanile di piazza Marconi. Quello che vediamo oggi è un accurato restauro dell’originale, poiché è stato piuttosto danneggiato durante la prima guerra mondiale. Piazza Marconi, cuore di Valdobbiadene, è un monumento a cielo aperto, con gli stupendi panorami che alternano vigneti a colline che la cingono come una straordinaria corona. Qui si trova il Duomo di Santa Maria Assunta, dallo stile neoclassico. All’interno sono conservati importanti dipinti come la pala dell’Assunta di Francesco Beccaruzzi, pittore quattrocentesco nato nella vicina Conegliano. Rientro in hotel per cena e pernottamento.
TREVISO – FRATTA E ROVIGO: IL POLESINE E LA TERRA DEI FIUMI – TREVISO
Giorno 4
Sabato 08 Maggio
Prima colazione in hotel. Intera giornata alla scoperta del Polesine, una striscia verdissima e pianeggiante limitata da due dei maggiori fiumi d' Italia: il Po e l’Adige. Un passaggio rilassante attraversato da molteplici corsi d'acqua dove gli insediamenti urbani sembrano solo dei piccoli intervalli nella vastità della pianura. La prima tappa sarà Fratta Polesine, lontana dai flussi turistici di massa, Fratta conserva tutto l'aspetto e le tradizioni del centro agricolo polesano ma con una grande e importante emergenza: Villa Badoer, una villa progettata da Andrea Palladio e considerata tra i suoi grandi capolavori. Dopo la visita alla villa, potremo goderci una passeggiata sulla 'riviera' di Fratta per scoprire altre antiche ville e case d'epoca come ad esempio la casa-museo di Matteotti, una dimora borghese d'inizio 900 che all'interno conserva mobilio, suppellettili originali e ricordi storici del celebre politico nato a Fratta. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguiremo per Rovigo, la città delle rose, il capoluogo del Polesine. L'atmosfera rodigina è lenta e rilassata, un altro mondo paragonata alle normali città. Attraverso una passeggiata in corso del Popolo scopriremo i suoi bei palazzetti e le sue piazze per terminare infine con la visita alla preziosissima “Madonna del Soccorso”, la famosa Rotonda. Al termine rientro in hotel per cena e pernottamento.
TREVISO – CASTELFRANCO VENETO – MILANO CASCINA GOBBA MM
Giorno 5
Domenica 09 Maggio
Prima colazione in hotel. Al mattino si raggiunge la vicina Castelfranco Veneto, incontro con la guida e visita della prima città murata veneta, essa è il risultato della trasformazione da castello a piccolo borgo, voluta da Treviso per proteggere il territorio dalle scorribande dei padovani. Nel Duomo vedremo la famosa pala del Giorgione, la “Madonna di Castelfranco Veneto”. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita della Villa Emo Fanzolo, capolavoro di Andrea Palladio, al suo interno troveremo gli affreschi dello Zelotti. Al termine partenza per il viaggio di rientro con arrivo previsto in serata.
La quota individuale di partecipazione comprende
• Bus GT a disposizione come da programma
• Sistemazione in hotel 3 stelle, in camere doppie con servizi privati
• Trattamento di mezza pensione in hotel a partire dal primo giorno fino all’ultimo, comprese prime colazioni e cene
• 3 pranzi tipici in ristoranti selezionati il terzo, quarto e quinto giorno
• 1 degustazione di Prosecco il terzo giorno
• Bevande incluse ai pasti (1/4 vino e ½ acqua)
• Visite guidate come da programma, 3 intere giornate e 2 mezze giornate
• Auricolari per tutto il tour
• Ingressi:
   ◦ Villa Badoer
   ◦ Casa-museo di Matteotti
   ◦ Villa Emo Fanzolo
• Accompagnatore dell’agenzia per tutto il tour
• Materiale di cortesia
• Assicurazione medico-bagaglio per tutto il tour
La quota individuale di partecipazione non comprende
• 2 pranzi liberi primo e il secondo giorno
• Bevande extra ai pasti
• Ingressi non menzionati sopra, mance, extra in genere, tutto quanto non espressamente specificato alla voce “la quota individuale di partecipazione comprende”
Note generali
• Offerta senza blocco posti
• Per la parte normativa rimandiamo alle nostre condizioni generali di viaggio su www.diomiratravel.com e alle leggi che regolamentano il turismo
• Non è previsto nessun rimborso per chi si dovesse presentare alla partenza senza i documenti necessari per il viaggio o con documento scaduto
• L’ordine delle visite potrebbe subire delle variazioni nell’ordine di effettuazione

• Il programma delle giornate di viaggio potrebbe subire variazioni in base alle disposizioni e limitazioni Covid-19
Condizioni di pagamento
25% di acconto alla conferma del viaggio
Saldo 1 mese prima della partenza
Stampa itinerario

I Nostri Partners

Chiudi