Viaggi

Toscana

SIENA E I LUOGHI DI SANTA CATERINA LA SPLENDIDA VAL D’ORCIA SAN GIMIGNANO, VOLTERRA, LUCCA

da Giovedì, 1 Ottobre, 2020 a Lunedì, 5 Ottobre, 2020
5 Giorni/4 Notti
La Val d'Orcia, connubio di arte e paesaggio, spazio geografico ed ecosistema, è l'espressione di meravigliose caratteristiche naturali ma è anche il risultato e la testimonianza della gente che vi ha abitato. Inserita nei siti Unesco, questa valle è un eccezionale esempio di come il paesaggio naturale sia stato ridisegnato nel Rinascimento e rispecchia gli ideali del "buon governo" (XIV e XV sec.) tipici della città-stato italiana, i cui splendidi luoghi sono stati celebrati dai pittori della Scuola Senese, fiorita tra il XIII ed il XV secolo.

Itinerario di viaggio

5 Tappe
LOC. D’ORIGINE – SIENA – CHIANCIANO
Giorno 1
Giovedì 01 Ottobre
Ritrovo dei Signori Partecipanti in sede, incontro con l’accompagnatore. Sistemazione sul pullman GT e partenza per la Toscana. Arrivo a Siena, incontro con la guida e visita della città, stupendo gioiello gotico, circondato da paesaggi mozzafiato. Visita della celebre Piazza del Campo, dove due volte all'anno si corre il Palio, e dove si trova la famosa Torre del Mangia. Visita dello splendido Duomo, con le sculture di Michelangelo, il pulpito di Nicola Pisano e il pavimento realizzato a tarsie marmoree. Al termine della visita, breve tempo libero per una passeggiata nel centro storico. Pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio visita dei luoghi di S. Caterina, Patrona d’Italia. Caterina nacque nel rione di Fontebranda, dove si trova il Santuario della casa di Santa Caterina che, fra le molte reliquie, custodisce il Crocifisso che le diede le stigmate. Poco distante, nella Basilica di San Domenico, si venera invece la reliquia della testa, trasportata da Roma pochi anni dopo la morte della Santa. Nella sua incessante dedizione alla cura degli ammalati, Caterina era solita trascorrere intere notti al capezzale dei moribondi che avevano trovato assistenza presso lo Spedale di Santa Maria della Scala: è qui infatti che si trova l'Oratorio di Santa Caterina della Notte, dove la Santa andava a pregare e a riposare il corpo malato e spossato dalle lunghe ore di veglia. Al termine della visita celebrazione della S. Messa presso la Basilica di S. Domenico. Trasferimento a Chianciano, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.
CHIANCIANO – ABBAZIA DI S. ANTIMO – MONTALCINO – SAN QUIRICO D’ORCIA – BAGNO VIGNONI – CHIANCIANO
Giorno 2
Venerdì 02 Ottobre
Prima colazione in hotel. Intera giornata di escursione. Al mattino si raggiunge Castelnuovo dell’Abate, isolata tra gli olivi di una campagna integra e stupenda, dove si trova l’Abbazia romanica di S. Antimo, uno degli esempi più pregevoli dell’architettura monastica del XII secolo, fondata, secondo la leggenda, da Carlo Magno nel 781. Concelebrazione della S. Messa con canti gregoriani. (Canti gregoriani alle ore: 9.00 – 14.45 e 19.00 nei giorni feriali, alle ore 11.00 e 18.30 nei giorni festivi). Visita guidata di Montalcino, noto borgo medioevale arroccato su un’alta collina (564 metri di altitudine) che domina tutta la campagna circostante, sulla quale incombe l’imponente fortezza trecentesca, edificata dai Senesi e da loro usata per quattro anni come ultimo baluardo della Repubblica dopo la caduta di Siena nelle mani dei fiorentini nel 1555. La città famosa in tutto il mondo per il celebre vino Brunello, che qualcuno ha definito il migliore vino italiano. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio si raggiunge il borgo di San Quirico d’Orcia, attraversato dalla Via Francigena, importante via di pellegrinaggio da Canterbury a Roma, conserva ancora oggi tutte le sue caratteristiche medievali. Fulcro della visita è la chiesa romanica Collegiata di San Quirico. L’imponente portale maggiore, arricchito di sculture zoomorfe, insieme a quello laterale, attribuito alla bottega di Giovanni Pisano. Passeggiata fino a Piazza della Libertà con la chiesa di San Francesco e visita agli Horti Leonini, modello esemplare del giardino rinascimentale. Proseguimento per il vicino borgo termale di Bagno Vignoni, passeggiata nella piazza centrale, costituita da una grande vasca termale, intorno alla quale è sviluppato il paese. La vasca con le sue acque e i suoi vapori regala al paese suggestioni uniche. Rientro in hotel per cena e pernottamento.
CHIANCIANO – PIENZA – MONTEPULCIANO – CHIANCIANO
Giorno 3
Sabato 03 Ottobre
Prima colazione in hotel. Al mattino visita guidata di Pienza, edificata su un colle che domina la Val d’Orcia, a sud della provincia di Siena, è il più importante esempio di “Città ideale” realizzato nel Rinascimento. Nel 1996, infatti, è stata dichiarata dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità per l’importanza dei suoi monumenti e del suo assetto urbano. Fu progettata e costruita tra il 1459 e il 1462 da uno dei più famosi architetti fiorentini dell’epoca, Bernardo Gambarelli detto il Rossellino, per volontà di un grande Papa umanista, Pio II (Enea Silvio Piccolomini), che volle trasformare il suo borgo nativo di Corsignano in una splendida cittadina rinascimentale. L’itinerario comprende la visita guidata al tessuto urbano della città, alla Cattedrale, ai monumenti rinascimentali, ai quartieri medioevali ed alle vie panoramiche, dalle quali si potrà ammirare lo splendido paesaggio della Val d’Orcia. Pranzo in ristorante tipico, che include una degustazione del famoso pecorino di Pienza. Nel pomeriggio visita di Montepulciano, incontro con la guida e visita dell’elegante città, che grandi architetti come Michelozzo, Baldassarre Peruzzi e Antonio da San Gallo hanno impreziosito con le loro opere: Palazzo Nobili Tarugi, Palazzo Contucci e la Cattedrale che ospita la veneratissima Madonna di San Martino e la grande pala dell'Assunta di Taddeo di Bartolo. Città natale di Angelo Poliziano, Montepulciano sorprende con inaspettati scorci panoramici sui vicoli, con le sue botteghe e i suoi cantucci nascosti. Dalla Porta delle Farine si vede il Lago Trasimeno. Visita della Chiesa di San Biagio, opera di Antonio da San Gallo il Vecchio. Sosta in una cantina sociale per degustazione del Vino Nobile di Montepulciano. Rientro in hotel per cena e pernottamento.
CHIANCIANO – SAN GIMIGNANO – VOLTERRA – CECINA (dintorni)
Giorno 4
Domenica 04 Ottobre
Prima colazione in hotel. Al mattino partenza per San Gimignano, per la caratteristica architettura medievale del suo centro storico è stato dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'Umanità. Il sito di San Gimignano, nonostante alcuni ripristini otto-novecenteschi, è per lo più intatto nell'aspetto due-trecentesco ed è uno dei migliori esempi in Europa di organizzazione urbana dell'età comunale. Visita guidata del centro storico con la Basilica della Collegiata. Pranzo in agriturismo. Nel pomeriggio si raggiunge Volterra, città della civiltà etrusca e del candido alabastro. Conserva preziosi reperti dell'antichità, come ad esempio la bellissima e possente Porta all'Arco, che faceva parte della cinta muraria etrusca, e i resti del teatro romano, uno dei meglio conservati in Italia, con l'attiguo complesso termale. Ma il centro storico ha conservato quasi intatto anche il suo assetto medievale, che trova la sua massima espressione in Piazza San Giovanni, dove si innalzano la Cattedrale (al cui interno si trova la famosa “Deposizione” e opere di Benozzo Gozzoli e Fra Bartolomeo) e il Battistero e in Piazza dei Priori, sulla quale si affaccia il più antico palazzo comunale della Toscana. Visita di un laboratorio di alabastro, testimonianza dello stretto legame tra questa pietra 'di luce' e la città fin dal IV sec. a.C. Al termine trasferimento in hotel in zona Cecina, sistemazione. Cena e pernottamento.
CECINA (dintorni) – LUCCA – LOC. D’ORIGINE
Giorno 5
Lunedì 05 Ottobre
Prima colazione in hotel. Al mattino trasferimento a Lucca, incontro con la guida e visita della città, che conserva il fascino di una piccola ed antica Città-Stato italiana. La sua politica accorta le ha consentito nei secoli di rimanere libera ed indipendente. Rimasta quindi miracolosamente estranea alle distruzioni delle guerre, mantiene ancora oggi intatto un patrimonio artistico tra i più importanti della Toscana. Le imponenti mura alberate rinascimentali che la circondano completamente, le strade medioevali fiancheggiate da torri ed eleganti negozi, le incantevoli chiese romaniche, si alternano a luminose piazze, creando agli occhi del visitatore sempre nuove ed insospettate prospettive. Iniziando dalla cinta muraria alberata, si raggiungerà la basilica di San Frediano. A pochi passi da qui vi troverete poi sulla famosa piazza Anfiteatro, la più bella di Lucca. Passeggiando per vicoli medievali raggiungerete con la guida il Duomo che custodisce al suo interno il famoso Volto Santo e lo splendido sarcofago marmoreo dell'Ilaria del Carretto, eseguito da Jacopo della Quercia. Passando poi la Piazza Napoleone arrivate alla piazza San Michele dove termina la visita. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per il viaggio di rientro con arrivo previsto in serata.
La quota individuale di partecipazione comprende
• Accompagnatore per tutto il tour
• Tour in pullman GT dotato di ogni confort a bordo
• Permessi di circolazione nelle città visitate
• Sistemazione presso hotel 3***stelle a Chianciano, in camere doppie con servizi privati
• Trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno
• Bevande ai pasti (1/4 vino + ½ minerale)
• Pranzo in agriturismo a San Gimignano
• Pranzo in ristorante tipico a Pienza con inclusa degustazione del pecorino di Pienza
• Pranzi tipici in ristoranti selezionati
• Degustazione vino a Montepulciano
• Visite guidate come da programma
• Assicurazione medico-bagaglio “AMITOUR” by Ami Assistance
• Materiale di cortesia
La quota individuale di partecipazione non comprende
• Altri eventuali ingressi non menzionati sopra
• Mance, extra personali in genere, tutto quanto non espressamente specificato alla voce “la quota individuale di partecipazione comprende”
Note generali
• Offerta senza blocco spazi
• Per questo viaggio è necessaria la Carta d’Identità in corso di validità; non sono accettate le carte d’identità rinnovate con timbro
• Per la parte normativa (annullamenti, penali) rimandiamo alle nostre condizioni di viaggio e alle principali leggi che regolamentano il turismo e i pacchetti di viaggio (vd. www.diomiratravel.it)
Condizioni di pagamento
Acconto 25% al momento della conferma
Saldo 40 giorni prime della partenza
Stampa itinerario

I Nostri Partners

Chiudi